“Spesso diamo tutto per scontato e non ci accorgiamo di quanto bene e quanto bello ci circondi.”

La mia mamma: il punto di riferimento più importante della mia vita.

E’ ciò che oggi mi ha scritto Silvia, la mia vicina di casa quando vivevo a Piossasco, commentando favorevolmente il mio blog.

Lei fu la mia compagna di giochi dalla tenera età di 7 anni fino all’adolescenza. I suoi genitori erano i Maestri Borgiattino conosciuti da tutti in paese, nel 1977 Piossasco era un paesone e via Fontanesi era ancora percorsa dalle mucche accompagnate al pascolo dal papà di Vilma. Renzo e Rosina, genitori esemplari, erano un’istituzione (insieme alle maestre Perassi e Pons) ed io ebbi l’onore di frequentare casa loro, giocare nel giardino e respirare cultura e compostezza.

A soli 7 anni partivamo la mattina e con le nostre cartelle rigorosamente sulle spalle e raggiungevamo la scuola a piedi: durante il percorso che durava circa mezz’ora ci fermavamo alla panetteria Bertotto, al termine di via Solferino, per acquistare la pizza bianca oppure le patatine con la sorpresina.

La casa di Silvia ed il monte San Giorgio.

Il pomeriggio, dopo aver fatto in compiti, scendevamo in strada per giocare insieme a Cinzia, Tiziana, Paolo, Claudia, Massimo, Francesca….

Eravamo i bambini di Via Fontanesi una strada che terminava nei prati dunque non essendoci pericoli, i nostri genitori ci lasciavano liberi di scorrazzare con le biciclette oppure di disegnare il gioco della settimana a terra. Ah si, giocavamo anche ai quattro cantoni!

Inutile dire che i nostri pomeriggi erano molto semplici ed eravamo felici. Sarei prevedibile e dozzinale se scrivessi “Eh certo non c’erano i cellulari”, ah ma che bella scoperta!

Il punto non è questo, ma come afferma Silvia “La vita prima o poi qualche conto lo presenta come é inevitabile che sia, ma nel frattempo abbiamo avuto la possibilità di studiare, viaggiare, avere una famiglia da cui tornare, fare esperienze, innamorarci. “

Vorrei soffermarmi un attimo su “…una famiglia da cui tornare”: ma vi rendete conto di questo? La più parte di noi ha o hanno avuto un padre ed una madre da cui tornare. Stupendo, veramente stupendo. Secondo me ce lo dimentichiamo, troppo spesso.

E poi con Silvia siamo anche partiti con la bicicletta alle 5 del mattino, credo all’età circa di 10 anni, per andare a vedere l’alba. Svegliarsi alle 4:30 uscire alle 5:00, pedalare in direzione Sangano e fermarsi alle 6:00 per salutare il sole che sorge …forse nacque li il mio amore per lo yoga 🙂

E quando tornavamo a casa avevamo una famiglia che ci aspettava.

Grazie.

E voglio concludere con ciò che Silvia ha ancora scritto in merito al mio blog: “Non è una fortuna data a tutti e credo che il tuo celebrare questa bellezza sia un grande atto d’amore per la vita.”

P.s: Silvia Borgiattino scrive molto meglio di me, dunque se volete approfondire come abbiamo trascorso i nostri anni potete acquistare e leggere il suo divertente saggio, il cui ricavato andrà interamente all’Ospedale Agnelli di Pinerolo.

Pubblicato da Maurizio Bramezza

Blogger & Happiness Coach

5 pensieri riguardo ““Spesso diamo tutto per scontato e non ci accorgiamo di quanto bene e quanto bello ci circondi.”

  1. Condivido in pieno.
    Faccio parte di una delle ultime generazioni cresciute giocando nei parchi senza elettronica, socializzando con altri bambini, usando l’inventiva per creare giochi.
    Mia madre tutti i giorni, meteo permettendo, portava me e mio fratello nelle ville di Roma per non farci crescere dentro un appartamento.

    "Mi piace"

    1. Io ho sempre vissuto in condominio . Ricordo con nostalgia quando, finiti i compiti, ci si chiamava dal balcone – eravamo tanti !! – per scendere in cortile a giocare a nascondino, con l’elastico , alla settimana , a saltare la corda . E poi bastava vedere papà o mamma sul balcone per sapere che era ora di tornare a casa ..
      Che bellissimi ricordi di quel tempo …

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: